Antimafia

L’antimafia è un movimento, dove ci sono delle persone che cercano di mandare via la mafia, prendendo le loro opere che sono i locali, le cascine e molte altre strutture e le fanno diventare dei luoghi per i cittadini. In Italia, la maggior parte dell’associazioni, sono nate subito dopo alle gesta criminose che sono state compiute sui corteo-antimafiadeterminati territori nazionali da parte della Cosa Nostra, Ndrangheta, Camorra e la Sacra Corona Unita. Alcuni movimenti dell’antimafia, sono nati verso la metà del 20° secolo, una parte di questi movimenti sono in Sicilia. Uno dei movimenti più conosciuti in Italia è “Libera, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”. Questo movimento si occupa di sensibilizzare e contrastare il fenomeno delle mafie, giuridicamente è una Associazione di Promozione Sociale che è stato riconosciuto dal Ministero dell’Interno. Il movimento dedica a coordinare e sollecitare la società civile contro ogni fenomeno delle mafie, il movimento è stato costituito il 25 Marzo 1995 con l’interno di sollecito la società civile. La prima iniziativa è stata la raccolta di un milione di firme per una proposta di legge che deve prevedere il riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie. In seguito, la legge viene introdotta il 7 Marzo 1996, Libera viene riconosciuta come l’associazione della promozione sociale dal Ministero del Lavoro e della Salute e della Solidarietà Sociale.

Precedente Il montaggio cinematografico Successivo La comunicazione